Il carattere di mio figlio c'è già dalla nascita

Il carattere di mio figlio c'è già dalla nascita

Ogni individuo presenta una personalità che può derivare da diversi fattori, come quelli ambientali, familiari e legati alle esperienze della vita. Certi eventi possono cambiare completamente una persona ma in genere è difficile che la propria indole muti all’improvviso. Fin dai primi anni di vita si possono notare alcuni segnali che fanno intuire il temperamento del bambino; probabilmente ti sarai accorta che certi piccoli sono più tranquilli, mentre altri si mostrano estroversi, anche quando sono ancora in fasce. Ti sarai sicuramente chiesta “è possibile che il carattere di mio figlio sia già presente dalla nascita?”. 

Scopriamolo insieme. 

Temperamento innato 

Se in precedenza si è detto che la personalità si forma grazie a elementi esterni, negli ultimi anni diversi studiosi hanno aperto un dibattito sull’influenza della genetica nel carattere di una persona. Si può dire che un individuo nasce con un “qualcosa” che lo rende unico rispetto agli altri e che gli permette di approcciarsi e reagire alle situazioni in un certo modo. Si tratta del temperamento. 

Educazione, relazioni e ambiente contribuiscono allo sviluppo della personalità ma il temperamento rimane immutabile e si presenta già nei primi momenti di vita. Se sei già un genitore, magari di più figli, avrai notato che qualcuno piange di meno e qualcun altro lo fa in maniera più forte. Quella del neonato è una risposta ad uno stimolo esterno e la tipologia di reazione è dettata proprio da questa caratteristica innata, che magari è ereditata dalla mamma o dal papà. 

Due pediatri americani, Thomas e Chess, hanno approfondito questo argomento nel corso degli anni ‘70 e sono arrivati a definire quattro tipologie di neonati basate sull’indole: 

1)Easy Child 

Il “Neonato Facile” mostra uno stato d’animo positivo ed è capace di adattarsi alle situazioni con una certa facilità. I suoi ritmi biologici sono regolari ed è piuttosto semplice consolarlo quando piange o cerca di comunicare. Questa caratteristica, secondo gli studi, è comune al 40% dei bebè. 

2)Difficult Child 

Il “Neonato Difficile” piange frequentemente, è irritato e turbato e mostra reazioni emotive spesso negative e intense. I suoi ritmi biologici sono irregolari ed è difficile consolarlo perché le sue crisi sono improvvise e incomprensibili. Circa il 10% dei bambini presenta questo temperamento. 

3)Slow to Warm Up Child 

Il “Neonato Lento a Partire”, come dice stesso il nome, fatica ad adattarsi alle nuove situazioni e reagisce fiaccamente agli stimoli. Mostra una certa timidezza verso le novità ma ha ritmi biologici piuttosto regolari e, anche se piange frequentemente, non è difficile consolarlo. Il 15% dei neonati presenta questo carattere. 

4)Non Categorizzato 

L’ultima tipologia è il “Neonato non Categorizzato”, definito così perché le sue reazioni e attività sono variegate e molteplici ed è complicato inserirlo in una specifica categoria. Circa il 35% dei bebè ha questo temperamento. 

In conclusione, si può rispondere sì alla questione iniziale “il carattere di mio figlio è presente già dalla nascita”, ma è un’affermazione parziale perché, pur avendo un’indole innata, è solo grazie all’educazione dei genitori e all’ambiente nel quale si cresce che una personalità può svilupparsi al meglio. 

Proprio come il seme di una piantina, il temperamento di un bambino necessità di cure e attenzioni per maturare e oggi vi sono molti strumenti che possono aiutare le mamme e i papà nella formazione dei propri figli; ad esempio i libri illustrati e interattivi, che puoi trovare nel nostro shop online Love BabiesDai un’occhiata ai titoli disponibili e scegli quello che fa per te! 

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il Centro Pediatrico del Mendrisiotto.

Commenti

Scrivi commento

Il commento è stato moderato